Noi... al completo!

01/12/09

150 ANNI....INSIEME

Ecco le foto di domenica a Chiusi che il nostro Mauro ha prontamente messo in rete. Devo raccontarvi che in questa occasione il nostro fotografo ha avuto il suo personale momento di gloria, infatti domenica sera è stato contattato dalla redazione de La Nazione affinchè inviasse il suo servizio fotografico e le foto pubblicate sono le sue.
Credo che due parole sulla giornata di domenica siano doverose. L'esperienza di suonare nel palco del teatro per molti di noi è stata una novità e devo riconoscere che siamo stati disciplinati sia nel suonare (avete visto che se ci mettiamo un po' di impegno riusciamo a suonare piano?) che nello stare nel palco nonostante la serata si sia protratta un po' a lungo.
Personalmente credo che quella di domenica sia stata una giornata importante, sia perchè ci ha permesso di conoscere da vicino un'associazione di volontariato così infiltrata nel nostro territorio come quella della Misericordia, sia perchè ci ha permesso di avvicinarci ad un importante giornale come è La Nazione, che sicuramente in questi giorni ci ha dato una bella visibilità tra le sue pagine. Da parte nostra credo che siamo riusciti a dare colore e vivacità alla serata. A volte non ci pensiamo ma anche la nostra associazione è un 'associazione di volontariato, che opera nell'ambito della cultura, ma pur sempre volontariato. Sorretta da tutti quei valori ricordati domenica, come la solidarietà, l'integrazione, il dedicare il proprio tempo a qualcosa che non ha un corrispettivo in denaro. Valori che oggi stanno scomparendo e proprio per questo siamo orgogliosi di dire ancora una volta "C'ero anche io" e l'elenco dei nomi nella pagina de La Nazione ce ne ha dato atto.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Un "Bravo!" e un "Grazie!" al nostro Mauro!! Ma noi lo sapevamo di già di avere un validissimo fotografo nella nostra banda!!!..Tutto sommato è stata una giornata di grande valore culturale e sono contentissima di aver potuto partecipare. I punti positivi di questa giornata sono tanti; Ci sono stati dei bei momenti di riflessione sulla solidarietà e l'integrazione, temi che andrebbero affrontati, secondo me, un po' più spesso, la partecipazione stessa ad un evento così importante, il dettagliato articolo nel giornale...e soprattutto lo stare insieme nel nostro gruppo! Grazie a tutti! Sonia

Anonimo ha detto...

C'è quella parolina "VOGLIAMO" nella presentazione di Lorella che mi da un fastidio enorme. Il suonare piano, lo stare composti, il marciare in fila......sono elementi imprescindibili di ogni servizio e fanno parte implicitamente delle tante cose che DOBBIAMO sempre fare e rispettare ai servizi ed alle prove e non essere un ELEMENTO sporadico di cui andar fieri......

Anonimo ha detto...

Ovviamente la parola VOGLIAMO cui mi riferivo prima, è il sunto dell' espressione "...avete visto che se ci mettiamo un po' di impegno riusciamo a suonare piano?...." del post originale di Lorella

Lori ha detto...

La giornata è stata lunga e mi sembrava giusto porre l'accento sulla responsabilità dimostrata da tutti, a partire dalle più piccole.
Voleva essere un incoraggiamento a continuare su questa strada e non un "andare fieri quale elemento sporadico", infatti non ho usato la autocompiacente parola "vogliamo" ma un'espressione un po' più articolata. Un invito poi a tutti, se non siete registrati potete firmare i post cmq cliccando su nome o aggiungendolo in fondo come ha fatto Sonia.

Gian Mario per Ass.ne Amici di Pasquale Marchi ha detto...

Cara Lorella,
grazie, prima di tutto......,di tutto, e non è poco.
Hai fotografato bene la giornata passata I N S I E M E , i tuoi approfondimenti e commenti sulla giornata dimostrano grande libertà intellettiva. Siamo contenti di aver condiviso con tutti Voi un'esperienza da non dimenticare, abbiamo ben chiuso i nostri festeggiamenti.
Dunque il futuro è tutto nostro e.....staremo a vedere....chissà che non ci si ritrovi...prima o poi.
A U G U R I ANCHE A NOME DELLA MISERICORDIA, MARIO IL GOVERNATORE, EZIO IL VICE E TUTTO LO STAFF DELLA CASA DI RIPOSO E DEL TEATRO DI CHIUSI.
A presto gian mario

luca ha detto...

bravi tutti cmq... credo che spesso le cose si discutono in questi luoghi invece di affrontare seriamnete i problemi che si pongono davanti..la banda come dico sempre è una e o si è bravi tutti o nessuno.. è la prima volta che scrivo qui ma sono già sicuro che lunedi dopo il concerto lo farò di nuovo..